Misuratori di Forma

I misuratori della serie VLS sono dedicati al controllo della rettilineità di prodotti lunghi, direttamente sulla linea di produzione.  Il principio di funzionamento è basato sul rilevamento sincronizzato della posizione del materiale in tre punti equidistanti (passo di lettura) e sul confronto tra la posizione del punto centrale con la linea retta ideale  congiungente i due punti laterali. Le misure vengono eseguite senza contatto da tre sensori a triangolazione di linea laser, ciascuno dei quali rileva la posizione del materiale lungo i due assi (X e Z) perpendicolari alla direzione di avanzamento (Y) in modo da misurare la rettilineità su entrambe le direttrici. E’ possibile la misura mono-assiale, eventualmente anche con sensori a barriera.

La rettilineità, in termini di mm/metro è calcolata e visualizzata in tempo reale in forma digitale e grafica su pannello operatore con immediata segnalazione di fuori tolleranza e sotto forma di rapporto di controllo generato automaticamente e inviato in rete  tramite connessione Ethernet.

RETTILINEITA'-VLS-misuratore-ottico-laser

I misuratori della serie VLF sono dedicati al controllo dello scostamento di una superficie da un riferimento piano ideale. In particolare, si possono eseguire analisi di curvature trasversaliondulazioni di bordimacrodifettiondulazioni longitudinali, ecc…

Il principio di funzionamento è basato sulla triangolazione laser: una sottile linea di luce laser viene proiettata sul materiale nella zona d’interesse, definendo in tal modo la sezione da controllare. Mediante un opportuno sistema ottico disposto con una certa angolazione, l’immagine della sezione viene proiettata su un trasduttore optoelettronico bidimensionale da cui si ricavano le coordinate X/Z dei punti della sezione stessa lungo la direzione della linea (X) e lungo la distanza testa/materiale (Z). Mediante l’avanzamento del materiale lungo la direzione Y si ottiene l’esplorazione continua tridimensionale della superficie.

I misuratori di planarità sono equipaggiati con un pannello operatore che fornisce l’immediata visualizzazione del profilo della sezione corrente, la misura dello scostamento massimo in forma digitale e grafica e la mappa dei profili a variazione di colore. Il rapporto di controllo è generato automaticamente e inviato in rete  tramite connessione Ethernet.

Sono disponibili modelli standard a singola testa con fascia di lettura fino a 700 mm, con doppia testa fino a 1300 mm. Esecuzioni speciali su richiesta.

I misuratori MLP sono progettati per eseguire in linea di produzione  il controllo di un certo numero di quote significative di materiali continui, come ad esempio barre, tubi, estrusi, sagomati, ecc… Il loro funzionamento è basato sul principio della triangolazione laser applicata intorno al materiale in modo da poter tenere sotto controllo le dimensioni significative della sezione.

Una sottile linea di luce laser viene proiettata sul materiale nella zona d’interesse, definendo in tal modo la sezione oggetto del controllo. Mediante un opportuno sistema ottico disposto con una certa angolazione, l’immagine della sezione viene proiettata su uno o più trasduttori optoelettronici da cui si ricavano le coordinate X/Z della sezione stessa. Da queste si calcolano le quote di interesse e, con l’avanzamento del materiale lungo la direzione Y, tali quote vengono tenute sotto controllo in modo continuo. Il sistema è completamente sincronizzato e calibrato: pertanto, per l’esecuzione delle misure, è sufficiente che il materiale transiti all’interno del campo di misura.